Stefano Andreoli nasce in Romagna e a trent'anni si trasferisce a Milano, dove trascorre un'infanzia difficile. Parla tutte le mattine dalle 7 alle 10 ai microfoni di Radio Monte Carlo, insieme a Massimo Valli e Monica Sala.

È tra gli autori di Quelli che il calcio, storico programma domenicale di Rai Due condotto da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu insieme a Mia Ceran. Ha scritto per Roberto Benigni, Maurizio Crozza, Geppi Cucciari, mago Forest, Gialappa's Band, Nicola Savino, Enrico Bertolino, Fabio Volo. È stato autore dell'edizione 2012 del Festival di Sanremo, presentato da Gianni Morandi e Rocco Papaleo.

Da sempre scrive e vaga per la rete (ad esempio, su Twitter). Più di dieci anni fa, insieme ad Alessandro Bonino, ha inventato il blog satirico Spinoza.it, vincitore del Premio internazionale di satira politica di Forte dei Marmi oltre a numerosi riconoscimenti come miglior blog italiano e miglior sito di satira. Spinoza ha una pagina Facebook e un account Twitter che dovreste seguire quanto prima.

Da Spinoza sono stati tratti quattro libri, l'ultimo dei quali è La crisi è finita e altri racconti fantastici, pubblicato da Rizzoli (gli altri volumi li trovate qui).

Sempre con Alessandro Bonino ha curato per Mondadori il volume umoristico Sempre cara mi fu quest'ernia al colon, dedicato al gioco dei fincipit. È uno degli autori di Vade retro! Manuale di autodifesa dalle religioni, libro realizzato insieme allo staff di Spinoza e illustrato da Vauro. Ha collaborato per anni alla storica rivista Linus come autore di racconti.

Appassionato di enigmi, rebus e giochi di parole, di tanto in tanto compone giochi per La Settimana Enigmistica e altre riviste del settore. Una volta ha risolto gli Incroci obbligati sul Tagadà [senza fonte].

Da un po' di tempo ha anche una voce su Wikipedia, ma giura di non essere stato lui a crearla.

Ha collaborato con un'agenzia di web e comunicazione che si chiama Studio Pleiadi e ve li consiglia, perché sono proprio bravi.


Un po' di tempo fa, a Bologna, ho trovato questa foto per strada. Se vi dice qualcosa, fatemelo sapere!